MENU
» Fitness, in evidenza » FITNESS: GLI ESERCIZI PER ADDOMINALI E MUSCOLI INTIMI

12 aprile 2016 Commenti (0) Visualizzazione: 2216 Stelle Fitness, in evidenza

FITNESS: GLI ESERCIZI PER ADDOMINALI E MUSCOLI INTIMI

Volete appiattire l’addome e allo stesso tempo tonificare muscoli e tessuti della zona intima? Ecco alcuni esercizi facili e super efficaci per tutte. Ma soprattutto per chi ha avuto figli…

Con la ginnastica posturale non solo è possibile lavorare in modo corretto sugli addominali, ma è possibile agire, allo stesso tempo, sui muscoli del bacino e del pavimento pelvico (i muscoli della zona genitale). La nostra trainer Lorenza Dacò, laureata in Scienze motorie ed esperta di ginnastica posturale, ci spiega come attivare il muscolo trasverso, il retto e gli obliqui grazie alla respirazione e al mantenimento (durante l’esecuzione degli esercizi) di precise posizioni; infatti, attivare gli addominali in modo sbagliato non solo non appiattisce l’addome (anzi…), ma non permette di attivare in modo efficace i muscoli profondi che contengono i visceri e agiscono sul controllo delle zone intime. In modo da prevenire/combattere i problemi di incontinenza urinaria e il prolasso genitale, frequenti nelle donne che hanno avuto figli o dopo una certa età.
Gli esercizi, che ci propone Lorenza, agiscono sulla muscolatura dell’addome e aiutano a ridurre dolori lombari e  il carico sulla colonna vertebrale.

Ecco quindi 3 esercizi per tonificare addome e zone intime

  1. Distese schiena a terra, gambe piegate, braccia lungo i fianchi. Eseguite l’esercizio in tre tempi: buttate fuori l’aria, trattenete i muscoli del pavimento pelvico (come se doveste trattenere la pipì), risucchiate l’ombelico verso la colonna.  A questo punto, l’addome rientra e il punto vita si stringe. Mantenete questa posizione per almeno 15-20 secondi.
  2. Distendete le gambe e accavallate la sinistra sulla destra. In questa posizione, buttate fuori l’aria, spingete l’ombelico verso la colonna, contraete i muscoli intimi e cercate di allargare le gambe opponendo resistenza con i piedi, che spingono uno contro l’altro. Fate forza per qualche secondo. Ripetete con l’altra gamba accavallata.
  3. Nella posizione a 4 zampe, le mani sono appoggiate a terra non in linea con le spalle, ma più avanti: fate la gobba buttando fuori l’aria, risucchiando bene l’ombelico e contraendo i muscoli intimi. Quindi inspirate inarcando la schiena. Ripetete.Ogni esercizio va eseguito per almeno 15 volte. Per tre serie.

    Buon allenamento a tutte e ci vediamo la prossima settimana con la seconda lezione dedicata a questa zona del corpo! Vi aspetto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!