MENU
» Alimentazione, in evidenza, Scuola di cucina » COME FARE LE CREPES CON UNA BOTTIGLIA DI PLASTICA

21 ottobre 2017 Commenti (0) Visualizzazione: 147 Stelle Alimentazione, in evidenza, Scuola di cucina

COME FARE LE CREPES CON UNA BOTTIGLIA DI PLASTICA

Ecco un metodo davvero interessante per preparare le Crepes senza sporcare nulla. Basta una semplice bottiglia di plastica da un litro

“Se anche voi come me amate le crepes, ma l’idea di lavare poi gli attrezzi utilizzati per prepararle vi sconforta allora troverete molto interessante il metodo che utilizzo per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo!” afferma Giovanna De Sangro, blogger e tecnologa alimentare.
“Per preparare crepes buonissime e perfette, senza sporcare tante stoviglie, tutto ciò di cui avrete bisogno è una bottiglia di plastica da 1 litro (tipo quella del latte) ben pulita ed asciutta. Più un imbuto.

L’idea mi è venuta grazie a un attrezzo specifico per preparare le crepes che mia madre, quando io ero piccola, acquistò in un negozio di utensili per la cucina.

Si tratta di uno shaker di plastica dotato di un coperchio con beccuccio. Internamente ha una raggiera che aiuta ad amalgamare bene gli ingredienti.

Poiché ogni volta che mia madre le preparava con questo shaker venivano benissimo, ho pensato di provare con una bottiglia di plastica.

Il risultato è stato un successone. Infatti anche se la bottiglia di plastica non è dotata di raggiera interna, per ottenere un composto liscio, omogeneo e senza grumi basta solo agitare un minuto in più gli ingredienti nella bottiglia.
Inoltre è importante anche versare prima gli ingredienti secchi (farina, zucchero, sale) e poi i liquidi (burro, latte, uova). Provare per credere!”, conclude Giò.

Ecco le giuste dosi per realizzare Crepes sia dolci che salate.

Ingredienti per 4 persone

1. Versate Farina

Per preparare le Crepes in bottiglia vi occorre una bottiglia di plastica da 1l ben pulita e asciutta ed un imbuto.Iniziate versando nella bottiglia la farina precedentemente  setacciata (150 g).

2. Aggiungete gli altri ingredienti

Aggiungete il sale (4 g) o lo zucchero (30 g) a seconda se volete realizzare crepes dolci o salate. Unite il latte (200 ml), 10g di burro precedentemente fuso e riportato a temperatura ambiente e infine le uova (2).

3. Amalgamate gli ingredienti

Chiudete bene la bottiglia con il suo tappo ed agitate energicamente per un paio di minuti in modo da consentire agli ingredienti di amalgamarsi bene

4. Fate cuocere

Ponete sul fuoco una padella antiaderente. Aggiungete una noce di burro e fate in modo che si sciolga ungendo tutto il fondo della padella. A questo punto versate un po’ di composto per le crepes al centro della padella poi con un movimento rotatorio distribuite il composto sul fondo della padella in maniera uniforme. Per la dose di prodotto necessaria a realizzare una crepes bisogna fare un po’ di esperienza poiché deve essere in quantità sufficiente a rivestire con uno strato sottile il fondo della padella che state utilizzando. Lasciate cuocere circa un minuto a fuoco medio-basso.

5. Capovolgete

Quando inizieranno a comparire le prime bollicine e i bordi si staccheranno dalla padella, girate la crepes con una paletta e fate cuocere anche l’altro lato per circa un minuto. Trasferite la crepes su un piatto piano o su un tagliere a seconda dell’uso che ne dovrete fare.

Il Consiglio di Giò

Potete preparare in anticipo il composto per le crepes e conservarlo in frigorifero per un massimo di 12 ore. Potete conservare in frigorifero anche le crepes già pronte una volta raffreddate. Basterà disporle una sopra l’altra separandole con un foglio di carta forno ed infine impacchettando tutto con un foglio di pellicola. Anche in questo caso vi consiglio di non conservarle oltre le 12 ore.

Per altre info e ricette andate su www.cucinaperte.it

 

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!