MENU
» Antiaging con gusto, Le notizie della settimana » Acrillamide: si combatte mettendo in ammollo le patate nel tè

27 Luglio 2015 Commenti (0) Visualizzazione: 1054 Stelle Antiaging con gusto, Le notizie della settimana

Acrillamide: si combatte mettendo in ammollo le patate nel tè

Il 4 giugno è uscita una dichiarazione dell’EFSA (Agenzia Europea per la Salute Alimentare) sul rischio dell’assunzione di acrillamide, sostanza cancerogena prodotta dalla cottura ad alte temperature (frittura, forno o griglia) di prodotti come le patate e resa evidente dalla tipica colorazione scura dell’alimento (la superficie marrone).
Che cosa bisogna fare per evitare o almeno ridurre il rischio di portare a tavola l’acrillamide?  Per l’Associazione per la sicurezza alimentare in cucina (Culinary Nutrition: Art joins Nutrition Academy) presieduta dalla dottoressa Chiara Manzi, che ha raccolto una serie di importanti studi sull’argomento, si può ridurre, per esempio, mettendo in ammollo per un minuto le patate prima della cottura nel tè verde; la formazione di questa sostanza cancerogena diminuisce del 60%”.

culinarynutrition.it

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*