MENU
» Alimentazione, Le notizie della settimana » COLESTEROLO: SI PUO’ ABBASSARE ANCHE CON LA MORTADELLA

12 Luglio 2015 Commenti (0) Visualizzazione: 3826 Stelle Alimentazione, Le notizie della settimana

COLESTEROLO: SI PUO’ ABBASSARE ANCHE CON LA MORTADELLA

La nutrizionista Chiara Manzi propone il metodo More&less per ridurre il colesterolo senza medicine e senza rinunce. Ecco le regole bruciagrassi… e con alcuni alimenti gustosissimi

  • Più movimento tutti i giorni (camminate, scale a piedi, bicicletta), meno automobile e ascensori.
  • Più fibra nei pasti e quindi più verdura, cereali integrali, legumi, frutta e meno burro e panna. Infatti la fibra limita l’assorbimento del cibo e ci aiuta a tenere il peso sotto controllo.
  • Più curcuma e pepe nero in cucina per insaporire carne, pesce e anche il sugo di pomodoro − abbassa moltissimo il colesterolo, anche nelle persone anziane − e meno sale.
  • Più uova e crostacei: i grassi saturi e le calorie incidono sul colesterolo ematico molto più del colesterolo contenuto negli alimenti.
  • Più mortadella e meno mozzarella: i grassi dei formaggi sono più saturi di quelli dei suini.

 Lo sapevate che…
Se i nostri pasti sono poveri di fibra, la bile, ricca di colesterolo e secreta dal fegato per la digestione dei grassi, viene assorbita nell’intestino crasso e il colesterolo che la compone viene riutilizzato nel fegato per costruire altra bile. Se invece i nostri piatti sono ricchi di fibra si riduce l’assorbimento di colesterolo: la bile viene eliminata dalle feci. E il fegato dovrà utilizzare il colesterolo che resta per produrre altra bile. Il risultato: scendono i livelli di colesterolo nel sangue. “Dopo un pasto ricco di colesterolo il fegato ne produce di meno e viceversa”

dal libro “Antiaging con gusto” di Chiara Manzi


I commenti sono chiusi