MENU
» Alimentazione, Le notizie della settimana » Insalata in busta: i consigli salva-freschezza

27 Agosto 2015 Commenti (0) Visualizzazione: 787 Stelle Alimentazione, Le notizie della settimana

Insalata in busta: i consigli salva-freschezza

Sono comodissime e buone. Ma spesso le verdure in busta, se non  conservate nel modo giusto, possono perdere gusto e sicurezza… E finire, direttamente, nella pattumiera:in Italia è il cibo che si spreca di più.

Ecco alcuni consigli per scegliere e conservare le insalate.

1) Le insalate in busta (come tutte le verdure di gamma IV) devono rispettare la catena del freddo. Devono essere tenute nel reparto frigo e non subire sbalzi di temperatura. Prendete, quindi, le buste che si trovano dietro ( o sotto gli altri pacchi).

2) Evitate le buste forate o gonfie (vuol dire che è già iniziato il processo di fermentazione).

3) Controllate la data di scadenza e mangiate l’insalata, una volta aperta la busta, entro 48 ore (anche se scade qualche giorno dopo).

4) Meglio rilavare l’insalata (anche se i produttori garantiscono la massima igiene), soprattutto se sta per scadere. Per migliorare il sapore ed evitare la presenza di eventuali microbi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica