MENU
» Alimentazione, in evidenza » La ricetta di Giò: la vellutata di zucca. Un primo piatto facile e squisito!

6 Novembre 2015 Commenti (0) Visualizzazione: 1057 Stelle Alimentazione, in evidenza

La ricetta di Giò: la vellutata di zucca. Un primo piatto facile e squisito!

Questa settimana, la blogger-chef ci aiuterà a cucinare una deliziosa vellutata di zucca. Si prepara facilmente, ma occorre farla cuocere per 40 minuti circa. Ecco la ricetta spiegata da Giovanna…

“La zucca si presta a mille preparazioni in cucina, che spaziano da ricette dolci a ricette salate. La ricetta della vellutata di zucca che vi proponiamo è molto semplice da realizzare e tende ad esaltare il sapore unico ed inconfondibile di questo meraviglioso e benefico ortaggio. Potete servire la Vellutata di Zucca come piatto unico magari accompagnandola a crostini di pane caldi oppure potete trasformarla in un delizioso primo piatto aggiungendo alla preparazione riso oppure orzo. Potete trasformare la vellutata di zucca anche in uno squisito primo piatto. Per far ciò allungate la vellutata con del brodo vegetale quindi aggiungete riso oppure orzo”.

Ecco gli step per preparare la vellutata: 

1. Iniziate tagliando a cubetti la polpa di zucca dopo averla ben lavata. Pelate, lavate e tagliate a cubetti anche le patate. In una pentola capiente fate imbiondire uno spicchio di aglio, nell’olio a fuoco dolce, poi unite i cubetti di zucca e di patate.

2. Coprite le verdure con parte del brodo vegetale. Aggiustate di sale e fate cuocere per circa 40 minuti aggiungendo, di tanto in tanto, altro brodo se necessario.

3. A fine cottura, aggiungete un pò di prezzemolo e, con un frullatore ad immersione, frullate tutto fino a ottenere una crema morbida ed omogenea. Infine, aggiungete un pizzico di noce moscata, mescolate e servite magari accompagnando la vellutata con dei crostini.

Questa ricetta e molte altre le trovate anche su Cucinaperte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica