MENU
» Alimentazione, in evidenza, Ricette Good » RICETTE GOOD: il tiramisù senza uova

19 Febbraio 2016 Commenti (0) Visualizzazione: 3220 Stelle Alimentazione, in evidenza, Ricette Good

RICETTE GOOD: il tiramisù senza uova

Questa settimana, la blogger Giò ci propone un classico dessert, ma senza le uova!  

“Il tiramisù senza uova è una variante della ricetta tradizionale, del dolce al cucchiaio, più apprezzato dagli amanti del genere” afferma Giovanna De Sangro, blogger ed esperta di cucina tradizionale napoletana. “Può essere servito come dessert o come golosa merenda pomeridiana: è un dolce che soddisfa pienamente la voglia di dolce di grandi e piccini, soprattutto in questa variante che grazie all’assenza delle uova crude lo rende più digeribile, leggero e soprattutto adatto alle donne in gravidanza, agli intollerati alle uova crude e anche a chi alle uova è allergico (sostituendo opportunamente i savoiardi con biscotti adatti). Affinché il dolce riesca bene è necessario prestare attenzione a un’operazione in particolare: l’inzuppo dei savoiardi nel caffè. Poiché questi biscotti sono dotati di una notevole capacità assorbente, inzuppate i savoiardi nel caffè velocemente prima da un lato e poi dall’altro, mano a mano che componete i vari strati. Quindi, lasciate qualche ora in frigo e… Buon appetito!

COME PREPARARE IL TIRAMISÙ

1. Caffè

Per preparare il tiramisù iniziate preparando il caffè (200 ml), zuccheratelo e tenetelo da parte.

2. Panna

Montate la panna con le fruste elettriche.

3. Crema panna e mascarpone

In una ciotola a parte ponete il mascarpone (400 g) con lo zucchero a velo (50 g) quindi lavoratelo fino ad ottenere una crema morbida. Unite la panna zuccherata da montare (300 g) al mascarpone e amalgamate bene il tutto.

4. Preparate gli strati… e inzuppateli con il caffè

A questo punto prendete una teglia a bordi alti, oppure delle coppe monodose, e iniziate a comporre gli strati del tiramisù procedendo in questo modo: ponete uno strato di crema sul fondo. Quindi, inzuppate i savoiardi (400 g) , uno alla volta, nel caffè. Poi, disponeteli sulla crema, spolverizzate con cacao amaro e scaglie di cioccolato fondente, e procedete in questo modo fino a esaurimento dei savoiardi.

7. Mettete in frigorifero

Decorate la superficie del tiramisù a piacere con crema, cacao (50 g) e scaglie di cioccolato fondente (50 g). Riponete tutto in frigo per almeno un’ora.

8. Il consiglio di Giò

Potrete conservare il tiramisù in frigo per un paio di giorni  al massimo, chiuso in un contenitore con coperchio o semplicemente coperto dalla pellicola trasparente.

Per altre info e ricette andate su: cucinaperte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica