MENU
» Alimentazione, in evidenza, Ricette Good » GOOD RICETTE: TARTARE DI MANZO CON L’UOVO (RICETTA PIEMONTESE)

16 Luglio 2016 Commenti (0) Visualizzazione: 6337 Stelle Alimentazione, in evidenza, Ricette Good

GOOD RICETTE: TARTARE DI MANZO CON L’UOVO (RICETTA PIEMONTESE)

La ricetta ideale per chi ama la carne cruda e per chi è a dieta. Si prepara in pochi minuti. Ma il manzo deve essere  di qualità e freschissimo (idem l’uovo)!

“La tartare di manzo è un piatto di origine francese molto semplice e gustoso. L’ingrediente principale è carne di bovino, che viene poi condita e servita cruda. Il condimento è composto da cipolla, succo di limone (o aceto), senape e salsa worcester” afferma lo chef piemontese Giuseppe Caliri (in arte Fudo). “Non vi preoccupate per la cipolla cruda, perché preparando prima il condimento, il limone ha il tempo di renderla più digeribile e ammorbidirne il sapore. Il tocco finale viene dato dal tuorlo d’uovo (mi raccomando deve essere freschissimo) che le donerà la giusta cremosità. Consiglio di prepararla e mangiarla subito per evitare che il condimento vada a “cuocere”  troppo la carne… E come sempre, buon appetito!” conclude Fudo.

ECCO LA RICETTA DELLA TARTARE DI MANZO CON L’UOVO

Tempo 10 minuti. Ingredienti per 1 persona

1. Come preparare il condimento

In un contenitore mescolate la cipolla, il succo di limone (1 cucchiaio), l’olio (1 cucchiaio), i capperi e la senape (mezzo cucch.). Condite con qualche goccia di salsa worcester, sale, pepe e lasciate macerare.

Così facendo il limone cuocerà la cipolla rendendola meno forte.

2. Tagliate la carne

Tagliate la carne prima a fettine (150 g), poi a strisce ed infine a cubetti.

Potete anche usare della carne macinata, ma io preferisco quella tagliata con il coltello.

3. Condite

Unite la carne con il condimento e mescolate.

4. Fate le porzioni

Per ogni porzione formate una pallina, appiattitela e formate al centro un incavo.

5. Servite

Ponete un tuorlo nell’incavo, conditelo con sale e pepe e servite.

Per altre info e ricette andate su: cucinaperte.it

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica