MENU
» Alimentazione, in evidenza, Ricette Good » GOOD RICETTE: PROVOLA IN CARROZZA… AL FORNO

7 Ottobre 2016 Commenti (0) Visualizzazione: 2130 Stelle Alimentazione, in evidenza, Ricette Good

GOOD RICETTE: PROVOLA IN CARROZZA… AL FORNO

Ecco un modo per riciclare gli avanzi di formaggio. Provate con la provola al forno…

“Una ricetta buona e sostanziosa (e frutto del riutilizzo degli avanzi del frigo) che potete servire come antipasto o proporre come seconda portata in una cena sfiziosa ed alternativa” afferma la blogger Giovanna De Sangro di Cucinaperte.it. “La provola in carrozza è essenzialmente una variante, altrettanto saporita, della ben più famosa mozzarella in carrozza. Si prepara adagiando una fetta di provola tra due fette di pancarrè per formare dei tramezzini da impanare e cuocere in forno oppure friggere, secondo la versione più classica. In entrambi i casi il risultato finale è veramente molto goloso; l’importante, però, è che la provola sia abbastanza asciutta, caratteristica perfetta per riutilizzare gli avanzi dei latticini, lasciati troppo nel frigo. Buon appetito a tutti!” conclude Giò.

COME PREPARARE LA “PROVOLA IN CARROZZA” AL FORNO

Ingredienti per 4 persone

1. Preparate il pancarrè/ pane bianco

Per preparare la Provola in Carrozza  iniziate tagliando il pancarrè  (10 fette) trasversalmente in modo da ottenere dei triangoli.

2. E ora… la provola

Tagliate la provola (150 g) a fette un po’ più piccole rispetto ai triangoli di pancarrè.

3. Aggiungete le uova

 In un piatto fondo sbattete le uova (3) con il sale e il parmigiano (15 g) mentre in un altro piatto ponete il pangrattato (q.b.). Procedete poi intingendo i tramezzini ottenuti prima nell’uovo poi nel pangrattato, prestando attenzione a sigillare bene i bordi.

4. Teglia

Adagiate i tramezzini impanati su una teglia rivestita di carta forno e spruzzateli con un po’ d’olio.

5. Cottura

Cuocete in forno, già caldo, a 200°C per circa 10 minuti, fino a quando risulteranno ben dorati.

Altre info e ricette le trovate su: Cucinaperte.it

 

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica