MENU
» in evidenza, Salute, SOS Adolescenti » SALUTE: VOSTRO FIGLIO CAMMINA MALE?

17 Ottobre 2016 Commenti (0) Visualizzazione: 1381 Stelle in evidenza, Salute, SOS Adolescenti

SALUTE: VOSTRO FIGLIO CAMMINA MALE?

Avete notato che cammina in modo strano? Con i piedi rivolti all’indentro? Ecco l’opinione del Prof. Nicola Portinaro, ortopedico e docente universitario.

Molto spesso la camminata che consideriamo “scorretta” negli adulti non lo è nei bambini (6-10 anni). “I più piccoli possono, infatti, presentare una camminata altalenante e avere i piedi ruotati indentro, ma può essere assolutamente normale” afferma il Prof. Nicola Portinaro. Di certo scatenano nei genitori e nei nonni (che li portano al parco) una serie di perplessità: ” Perché cammina in modo strano? Ha, forse, una gamba più corta?”, ” Dovrà mettere il plantare?”, “I piedi sono piatti?”.
Insomma, bisogna preoccuparsi?
“Assolutamente no. Nella maggior parte dei casi, questi problemi di deambulazione si risolvono naturalmente con la crescita. Per esempio, i piedi all’indentro si riscontrano spesso nelle ragazzine che hanno una certa lassità dei legamenti, dovuto al cosiddetto “atteggiamento fetale”. Il problema si risolve da solo entro i 12-13 anni. Con la crescita le ossa cambiano le leve e si “raddrizzano” da sole” afferma il Prof. Portinaro.

Cosa consiglia ai ragazzi e ai loro genitori per correggere la camminata? 

“Avere pazienza. E aspettare i 10-12 anni. Molti difetti di camminata dei bambini si risolvono a quest’età” afferma il Professor Nicola Portinaro. “L’importante è che i ragazzi facciano tanta attività fisica. Almeno 2-3 ore di sport alla settimana. Anche perché si è visto che i bambini di oggi hanno una massa muscolare inferiore rispetto ai loro coetanei di dieci anni fa. Ogni sport va bene, purché sia scelto dal bambino”. Insomma, deve essere un piacere che lo aiuta a crescere bene!

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica