MENU
» in evidenza, in primo piano, Salute » TACHICARDIA: PROBLEMI DI CUORE O CATTIVA DIGESTIONE?

25 settembre 2018 Commenti (4) Visualizzazione: 24151 Stelle in evidenza, in primo piano, Salute

TACHICARDIA: PROBLEMI DI CUORE O CATTIVA DIGESTIONE?

Il cuore cambia ritmo per il reflusso gastrico o per un problema del muscolo cardiaco? Ecco i sintomi rivelatori, spiegati dal nostro esperto Dott. Davide Perona, cardiologo.

Cuore e stomaco sono direttamente collegati per svariate ragioni: non soltanto sono “vicini” all’interno del corpo umano, ma sono strettamente legati da alcune sintomatologie che possono rispettivamente essere “campanelli d’allarme” per patologie inerenti l’apparato cardiocircolatorio o gastrico. Spesso le cause che alterano il battito cardiaco possono essere confuse. Ed ecco che è importante rivolgersi al proprio medico per identificare il problema e risolverlo, magari con la dieta giusta…. (nel caso del reflusso).

TACHICARDIA: PROBLEMA DI CUORE O CATTIVA DIGESTIONE?

Il primo sintomo che accomuna i due sistemi è il battito irregolare: se “il batticuore” si manifesta dopo un pasto pesante, specialmente con il caldo estivo, è importante valutare le tempistiche di comparsa e di scomparsa del sintomo.

Se il batticuore (la tachicardia per definizione è un’accelerazione del battito cardiaco, ma sempre regolare) si manifesta nelle ore successive al pasto e tende a attenuarsi  molto nelle 3-4 ore successive è un problema strettamente correlato alla digestione. Ed è associato, spesso, a frequenti eruttazioni e a pesantezza di stomaco. Infatti, un pasto molto abbondante e una prolungata digestione (per esprimo, in pasto ricco di grassi) richiede un maggior afflusso di sangue nei visceri (stomaco in prima battuta), che viene sottratto ad altri organi, tra cui il cuore.

Se il batticuore invece si manifesta casualmente, per esempio di notte e lontano dai pasti, può dipendere da un problema cardiaco e necessita di un approfondimento medico”, afferma il dottor Perona.

 

Tags: , , , , ,

4 Domande su TACHICARDIA: PROBLEMI DI CUORE O CATTIVA DIGESTIONE?

  1. Fredrick ha detto:

    Hi there, I found your blog via Google while looking for a comparable subject, your web site came up, it appears great.
    I have bookmarked it in my google bookmarks.

  2. Cristina Valvassori ha detto:

    buongiorno, è da ieri che ho iniziato ad avere attachicardia improvvisa, per esempio ieri ero al lavoro e alle un certo punto il cuore ha iniziato a battere velocissimo e il mio corpo tremava e durava poi sono uscita all’aria e mi è passato, ancora adesso pero noto che se faccio movimento oppure sono a riposo il cuore ogni tanto inizia a battere forte, questi episodi mi capitano una volta ogni tanto per esempio era già 3 anni che nn mi succedeva..premetto che soffro di colite e continuo ad avere scariche da ieri può essere un problema di cuore ? ansia? oppure dovuta dallo stomaco? grazie mille

    • La Redazione ha detto:

      Cara Cristina, sicuramente ansia e aria/acidità nello stomaco/intestino scatenano la tachicardia…. Conviene sempre chiedere un parere al tuo medico e magari fare un holter per capire se la tachicardia è collegata ai pasti. In ogni caso, ho risolto una situazione simile togliendo caffè, tè, acqua gasata e facendo meditazione (buddista). Mi è passata la tachicardia. buona giornata Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Content is protected !!