MENU
» in evidenza, in primo piano, Training Good » ESERCIZI A TRIPLICE EFFETTO PER ADDOMINALI, GAMBE E GLUTEI

7 Gennaio 2019 Commenti (0) Visualizzazione: 3884 Stelle in evidenza, in primo piano, Training Good

ESERCIZI A TRIPLICE EFFETTO PER ADDOMINALI, GAMBE E GLUTEI

Volete rimodellare dalla vita in giù? Ecco la soluzione: 2 esercizi  (CON TRIPLICE AZIONE) che tonificano, allo stesso tempo, addominali, gambe e glutei. Ce la propone Lorenza Dacò, personal trainer ed esperta di ginnastica posturale

 

COME ESEGUIRE GLI ESERCIZI A TRIPLICE EFFETTO
PER ADDOMINALI, GAMBE E GLUTEI

Posizione di partenza: distese a terra, gambe piegate. Stringete un pallone tra le gambe, all’altezza delle ginocchia, e tirate in dentro la pancia. Allungate le braccia lungo i fianchi.

Primo esercizio: sollevate il bacino verso l’alto, contraendo i glutei e i muscoli dell’interno cosce. Quindi tornate di nuovo a terra. Ripetete sollevando e abbassando il bacino per almeno 10-15 volte.

Secondo esercizio: senza la palla, incrociate la gamba destra sopra la sinistra, piegata a terra. Quindi, lavorando solo con la gamba a terra, sollevate e abbassate il bacino (come nell’esercizio precedente) per 15 volte di seguito. Poi distendete la gamba destra e, mantenendo il bacino sollevato da terra, rimanete in questa posizione per 20 secondi circa. Cambiate l’incrocio e ripetete con l’altra gamba.

Allungamento: distese a terra, afferrate le gambe piegate e portatele vicino al petto, aiutandovi con le braccia. Rimanete in questa posizione per 20 secondi. Quindi, incrociate la gamba destra sopra la sinistra e ruotate il bacino (prima da un lato e poi dall’altro) fino a sentire tirare i muscoli posteriori della coscia. Ripetete l’esercizio con la gamba sinistra incrociata sulla destra. Rimanete nella posizione di massima tensione per 15-20 secondi. Un braccio disteso e in linea con le spalle, mentre l’altro braccio aiuta a mantenere flessa la gamba durante la rotazione.

Per altri esercizi addominali cliccate qui!

Tags: , , , , ,

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica