MENU
» in evidenza, in primo piano, Le notizie della settimana, Libri Good, Salute » 10 buone ragioni per smettere di fumare

27 Maggio 2019 Commenti (0) Visualizzazione: 456 Stelle in evidenza, in primo piano, Le notizie della settimana, Libri Good, Salute

10 buone ragioni per smettere di fumare

Chi fuma, dovrebbe conoscere i rischi a cui va incontro per la sua salute. 

Da anni, le campagne di sensibilizzazione hanno picchiato duro: il fumo è la  principale causa di morte, tumori, problemi cardiovascolari, infarto, ictus, invecchiamento precoce, ecc. ecc.
Nonostante tutti questi pericoli, i dati parlano chiaro: diminuiscono di poco gli uomini tabagisti mentre aumentano le donne fumatrici, tanto da azzerare quasi del tutto il divario di genere. Le ricerche confermano: i maschi fumatori sono circa 6 milioni, rispetto ai 6,9 milioni del 2016, a differenza delle donne che da 4,6 milioni del 2016 sono salite a  5,7 milioni. Ma a prescindere dal sesso, il fumo uccide una persona ogni sei secondi, per un totale di oltre 80 mila decessi l’anno.

Ma come si fa a smettere? I metodi sono tanti, ma quasi sempre si ricorre al fai da te; i più bravi riescono a ridurre il numero di sigarette o a passare alla versione elettronica senza nicotina. Ma purtroppo, sono in pochi che riescono a liberarsi, per sempre, delle “bionde”.

Ecco perché forse occorre cambiare tattica: fornire news positive per spingere a smettere di fumare, enfatizzando gli effetti benefici sulla salute e l’estetica. Appena si eliminano le sigarette si ottiene: una pelle più giovane, capelli più lucenti, denti più bianchi e alito fresco… In un batter d’occhio!

A noi di 3goodnews è, quindi, piaciuto il decalogo, realizzato dalla Lilt in collaborazione con il Ministero della Sanità, proposto nel nuovo libro di Mauro Mario Mariani, “Prospettiva Rosea”, e trovare 10 buone ragioni per buttare il pacchetto di sigarette! 

Da attaccare sul frigorifero… dei fumatori!

 

 LILT. DoNNe & fuMo

Tags: ,

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica