MENU
» Alimentazione, in evidenza, Le notizie della settimana » DIMAGRIRE CON IL “PIATTO SANO”

9 Luglio 2020 Commenti (0)

DIMAGRIRE CON IL “PIATTO SANO”

Le ricerche hanno dimostrato che le diete drastiche, iperproteiche, no carbo (di moda in questi ultimi anni come Dukan, Atkins, Paleo diet), ma anche quelle fai da te (dal minestrone ai regimi solo a base di frutta…) fanno male alla salute e non garantiscono risultati duraturi. Ecco allora che i ricercatori dell’Università di Harvard hanno studiato il “PIATTO SANO”, ossia un piatto composto da tutti i nutrienti utili alla nostra salute, a farci mantenere il peso forma e a dimagrire (riducendo solo le quantità).

Il “Plate” sano e ideale, proposto dai ricercatori di  Harvard (attenzione: pasto e non piatto sano, com’è stato tradotto letteralmente) dovrebbe essere diviso in questa maniera:

 1/2 piatto deve contenere verdure e ortaggi di diversi colori. Le patate sono escluse (troppi amidi fanno innalzare la glicemia). In questo mezzo piatto sarebbe compresa anche una piccola porzione di frutta (da mangiare all’inizio o alla fine del pranzo).

1/4 piatto va riempito con i cereali integrali – frumento integrale, orzo, quinoa, avena, riso integrale, pasta di frumento integrale – che devono sostituire pane e riso biancoo gli altri chicchi raffinati.

1/4 piatto deve contenere alimenti ricchi di proteine: legumi, pesce, uova, pollame e carne rossa (ma al massimo 2 volte a settimana), evitando i salumi e le carni trasformate come salame, pancetta, salsiccia & Co. Ok alla frutta con il guscio (noci, mandorle nocciole, anacardi) da aggiungere alle insalate. I latticini e i prodotti caseari, invece, vanno limitati a 1-2 porzioni al giorno.

Il “piatto sano” ideale per mangiare bene e in modo sano a casa o nel bar sotto l’ufficio, nella versione italiana!

 “Il Plate di Harvard è inteso non come un piatto standard, ma come una traccia su cui costruire il pranzo ideale; sarebbe effettivamente impossibile avere le giuste porzioni e proporzioni utilizzando un normale piatto piano” afferma la dott.ssa Katia Naibo, biologa nutrizionista, esperta nel metabolismo e specialista in farmacologia . “Per questo vi consiglio di pensare a 2 PIATTI da portata di medie dimensioni”.

– IL PRIMO PIATTO deve essere riempito con un’abbondante quantità di verdure crude o cotte o minestra di verdure/minestrone.

 – IL SECONDO PIATTO, ossia la portata principale, deve essere composto per metà da pasta/riso/cereali in chicchi e l’altra metà da un alimento proteico a scelta (pesce, carne, formaggi).
La frutta è un jolly da gestire prima o dopo, in base alle proprie abitudini. Per chi vuole dimagrire, meglio mangiare un frutto di piccole dimensioni o una ciotolina di frutti di bosco” continua la dott.ssa Naibo.

Insomma, un modo facile e comodo per mangiare bene, e dimagrire, avendo ben chiare le quantità e gli alimenti da portare a tavola tutti i giorni. Anche in vacanza…

Buon piatto sano a tutti!!!

 

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Iscriviti alla newsletter di 3Goodnews!


Seguici anche su Facebook!

[efb_likebox fanpage_url=”3goodnews” box_width=”500″ box_height=”” locale=”it_IT” responsive=”1″ show_faces=”1″ show_stream=”0″ hide_cover=”0″ small_header=”0″ hide_cta=”0″ ]