MENU
» Alimentazione, in evidenza, in primo piano, Le notizie della settimana » 10 CONSIGLI PER ELIMINARE LA PANCIA

24 Agosto 2020 Commenti (0)

10 CONSIGLI PER ELIMINARE LA PANCIA

 

Avete messo su una bella pancia? Non siete gli unici: è un problema che accomuna giovani e meno giovani, maschi e femmine. Inoltre, mettere su grasso sul girovita non è solo il cruccio di chi è in sovrappeso, ma anche di molte persone magre.
La buona notizia, però, è che il grasso accumulato sulla pancia “si brucia” prima di quello presente in altre zone del corpo. Le armi più efficaci?  Attività fisica, tutti i giorni, e dieta corretta.

MA PRIMA DI CAPIRE COME ELIMINARE LA PANCIA,
SCOPRIAMO I VARI TIPI DI GRASSO ADDOMINALE

Non tutte le pance sono uguali. Ci sono due tipi di grasso che appesantiscono l’addome:
1) il grasso sottocutaneo, quello più superficiale che si accumula non solo sulla pancia, ma anche su fianchi, glutei, braccia e schiena (potete pizzicarlo con le dita): non dà problemi di salute, ma è difficile da combattere con la dieta… Si può però ridurre con lo sport. 
2) il grasso viscerale (quello che vi fa sentire gonfi, e con tanta ritenzione di liquidi): si accumula sotto i muscoli addominali e circonda gli organi interni. Si tratta di un grasso pericoloso per la salute: aumenta il rischio di infarto, tumori, diabete.

ECCO 10 CONSIGLI PER ELIMINARE LA PANCIA

  • Fate cinque pasti al giorno(3 pasti principali più due spuntini) senza associare però troppi cibi diversi nello stesso pasto. Bevete un bicchiere di acqua prima dei pasti, riduce l’appetito.
  • Al mattino fate colazione con uno yogurt magrosenza zucchero, che sia ricco di fermenti lattici vivi a cui aggiungere 30-40 grammi di cereali integrali. Yogurt o fermenti lattici da bere dovrebbero contenere Lactobacillus acidophilus, Streptococcus termophilus per garantirvi un intestino che funzioni bene e un girovita più sottile.
  • Contro il grasso addominale: privilegiate gli zuccheri al mattino, quando carburate di più. Mangerete di meno. A pranzo, meglio i carboidrati (pane, pasta, riso, orzo, farro) con contorno di verdure crude o cotte.
  • Consumate almeno 3 porzioni di verdure diverse al giorno: privilegiando ravanelli, rucola, crescione, ma anche senape e zenzero, che grazie alla presenza di glucosinati, rinforzano la flora batterica. Da evitare però i vegetali che provocano un’eccessiva fermentazione (quelli ricchi di oligosaccaridi) come legumi, broccoli, carciofi, aglio, cipolle, porri, asparagi.
  • Portate tutti i giorni a tavola cereali integrali(legumi in piccole quantità e solo se la vostra pancia li tollera), ma anche carni bianche, uova e tanto pesce. Il riso in bianco evitatelo: fa aumentare la glicemia e favorisce l’accumulo di grasso addominale. Meglio quello integrale, con l’aggiunta di verdure. Per evitare l’effetto pancia gonfia masticate lentamente e a lungo, evitate le bevande zuccherate, gasate e gli alcolici. Evitate i latticini e alcuni dolcificanti come sorbitolo e mannitolo.
  • La frutta sì, ma meglio a stomaco vuoto, come spuntino di metà mattinata e pomeriggio. Evitate la frutta troppo matura o troppo zuccherina.
  • Evitate i cibi ricchi di grassi, come le carni lavorate, gli insaccati e le fritture. Preferite l’olio di oliva al burro, contiene grassi buoni. Insieme al pesce, sono fonte di Omega 3 che stimolano la produzione di sostanze antinfiammatorie e favoriscono la perdita di peso.
  • Bevete un paio di litri di acqua al giorno per stimolare la depurazione dell’organismo.
  • Riducete lo stress: le tensioni si riflettono sull’intestino, alterando l’equilibrio della flora intestinale. Lo stress fa aumentare la pancia. Il nostro organismo, se è sottoposto a una vita troppo frenetica, attiva il cortisolo, un ormone che favorisce lo stoccaggio del grasso addominale.
  • Fate movimento fisico, tutti i giorni:vi aiuta a bruciare il grasso localizzato e a migliorare la motilità intestinale. Almeno mezz’ora di camminata veloce al giorno (l’ideale sarebbe la corsa).

Tags: , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* È richiesta la verifica

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Iscriviti alla newsletter di 3Goodnews!


Seguici anche su Facebook!

[efb_likebox fanpage_url=”3goodnews” box_width=”500″ box_height=”” locale=”it_IT” responsive=”1″ show_faces=”1″ show_stream=”0″ hide_cover=”0″ small_header=”0″ hide_cta=”0″ ]