Home in primo piano Soffri di disbiosi? Ecco come ritrovare l’equilibrio intestinale in modo naturale

Soffri di disbiosi? Ecco come ritrovare l’equilibrio intestinale in modo naturale

Alimentazione sana, attività fisica, probiotici e prebiotici aiutano l'intestino a stare bene

by La Redazione

Dalla salute dell’intestino, il nostro secondo cervello, dipende il benessere di tutto il nostro corpo. Purtroppola disbiosi intestinale, una condizione sempre più diffusa legata ai ritmi della vita moderna e a un’alimentazione scorretta, può compromettere seriamente la salute dell’imtestino. Si tratta di un’alterazione della microflora intestinale che può manifestarsi con una varietà di sintomi e disturbi.

Che cos’è la disbiosi intestinale?

In un intestino sano, la flora microbica è costituita da numerosi ceppi di batteri “buoni”, come lattobacilli e bifidobatteri. Questi batteri sostengono il sistema immunitario e aiutano a difendere l’organismo da microrganismi patogeni. Tuttavia, vari fattori possono alterare la flora intestinale, favorendo la disbiosi.

Ecco i sintomi più comuni della disbiosi intestinale:

  • Stipsi
  • Diarrea
  • Gonfiore e meteorismo
  • Dolore addominale
  • Malattie infiammatorie intestinali
  • Allergie e intolleranze alimentari
  • Infezioni del tratto urinario
  • Carenza delle difese immunitarie

Cause della disbiosi

La disbiosi può essere causata da diversi fattori, tra cui:

  • Alimentazione sbilanciata: una dieta troppo ricca di grassi, proteine e calorie, e povera di carboidrati complessi e fibre vegetali, può promuovere l’infiammazione della mucosa intestinale e alterare la composizione del microbiota.
  • Ritmi di vita sregolati e stress: lo stress e uno stile di vita sedentario possono influire negativamente sulla flora intestinale.
  • Malattie specifiche: patologie infettive, infiammatorie e del sistema immunitario possono alterare l’equilibrio della flora intestinale.
  • Uso di antibiotici e farmaci: trattamenti farmacologici, specialmente antibiotici, possono disturbare l’equilibrio del microbiota.

Occorre ripristinare l’equilibrio del microbiota con probiotici e prebiotici

Per combattere la disbiosi e ripristinare un microbiota equilibrato, è importante seguire una dieta sana e praticare attività fisica regolare. In caso di necessità, l’uso di integratori di fermenti lattici può essere utile. I più efficaci combinano prebiotici (fibre FOS) e probiotici. Ma qual è la differenza tra probiotici e prebiotici? Per “probiotici” s’intendono quei microrganismi in grado di arrivare vivi e vitali nell’intestino per favorire l’equilibrio del microbiota intestinale. La parola, coniata circa 50 anni fa, ha assunto significati diversi nel corso degli anni.  Attualmente il Ministero della Salute definisce i probiotici come “microrganismi vivi e attivi che si dimostrano in grado, una volta ingeriti in adeguate quantità, di esercitare funzioni benefiche per l’organismo”. Possono essere alimenti o integratori in grado di raggiungere l’intestino, moltiplicarsi ed esercitare un’azione di equilibrio sulla microflora intestinale mediante colonizzazione diretta. In breve:

  • Probiotici: sono microrganismi vivi che, una volta ingeriti, esercitano funzioni benefiche per l’organismo. Questi includono principalmente lattobacilli, bifidobatteri, enterococchi, alcuni streptococchi e batteri del genere Bacillus.
  • Prebiotici: sono sostanze non digeribili che favoriscono la crescita e l’attività di specifici batteri benefici già presenti nell’intestino.

Cosa fare se soffri di disbiosi

In caso di alterazioni della flora batterica intestinale, poter ripristinare l’eubiosi e contrastare i disturbi associati al proliferare dei batteri “cattivi”, è utile ripristinare una corretta alimentazione, affiancata da una salutare attività sportiva,  e ricorrendo a integratori di fermenti lattici in caso di necessità. I più efficaci combinano sinergicamente prebiotici (FOS, fibre) e probiotici; secondo le ultime ricerche, potrebbero essere funzionali anche per prevenire e curare disturbi di vari organi, inclusi la pelle e l’apparato genito-urinario.

In commercio, esistono diversi tipi di integratori, per esempio:  Biotivis® di PromoPharma®, oltre a contenere probiotici e prebiotici dall’azione simbiotica multiceppo, è arricchito da vitamine del gruppo B, Biotivis® per fare ordine nell’intestino e ritrovare il proprio equilibrio. Da abbinare sempre a un’alimentazione sana e corretta e a una vita attiva.

 

I nuovi Articoli

Leave a Comment

* È richiesta la verifica